storia

Un metodo eclettico:quando il background classico incontra e sposa i poliedrici linguaggi musicali internazionali / mondiali e artistici

Franca Drioli inizia sin da bambina ad essere affascinata da tutto ciò che l’arte rappresenta (studia Arte, Moda e Musica) e si dedica con sempre maggiore impegno allo studio del canto  conseguendo il diploma presso il Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia.

 

Ben presto però, l’indole curiosa e attenta a tutto ciò che la musica rappresenta, la porta a confrontarsi con repertori e generi lontani dalla sua solida formazione classica, ma che riesce ad integrare e a sperimentare in primis come cantante: si comincia a creare la base per il metodo che la porterà a differenziarsi come performer prima e come docente poi.

 

Si esibisce in teatri, sale da concerto, Festival in Italia e all’estero e si muove con sicurezza tra le pagine più significative del repertorio Classico, Contemporaneo e Moderno, lavorando con importanti Orchestre sinfoniche italiane ed internazionali, mantenendo, tuttavia, sempre viva la passione per il teatro e per gli spettacoli che rappresentano al meglio la sua versatilità tra sonorità, musiche e ritmi spesso anche poco convenzionali.

 

Parallelamente, si dedica all’insegnamento del canto (Lirico, Moderno, Musical, Pop...), collaborando con varie realtà e sperimentando nuovi percorsi, fino alla decisione di creare e fondare la sua Artevoce Voice Academy nel 1996, per poter condividere le proprie esperienze, puntando a formare cantanti poliedrici, versatili ed eclettici. 

 

Fin da subito è chiaro che l’offerta didattica e formativa vuole distinguersi attraverso un metodo in cui confluiscono elementi artisticamente diversi, ma complementari, per arrivare a formare performer duttili e con solide basi. 

TIRA FUORI IL MEGLIO DI TE

Le lezioni vanno ben oltre il solo insegnamento del brano/canzone, ma partono dall’individuo che va indirizzato secondo la propria indole e predisposizione, iniziando a lavorare dall’elemento cardine del canto, cioè la respirazione e il suo collegamento con il vocal tract.

 

Il lavoro successivo viene calibrato per ottenere il massimo dal proprio strumento vocale, sia da un punto di vista tecnico che artistico/interpretativo coinvolgendo i cantanti in workshop e seminari che abbracciano le varie forme dell’espressione artistica, quindi anche attraverso la danza, il movimento e il teatro per raggiungere un livello formativo completo e moderno.

 

ArteVoce mette l'allievo al primo posto, portandolo a collaborare anche con grandi nomi del panorama musicale italiano offrendo la possibilità di confrontarsi, studiare e apprendere gli stili più vari e significativi della musica mondiale, arrivando a creare esibizioni ricercate e di forte impatto emotivo.

 

Franca Drioli ed Artevoce Voice Academy quindi, accompagnano i cantanti lungo un percorso formativo professionalizzante, peculiare ed esclusivo, che ha ottenuto grandi successi e consensi in questi anni.